Cerca
  • maistrellosergio

Nuova veste per piazzetta Milani a Campedello


Si sono conclusi i lavori di riqualificazione di piazzetta Milani, all’incrocio tra viale Riviera Berica e via Giovanni Maria Bertolo.

Da Tviweb 8 maggio

A darne l’annuncio, ieri mattina è stato l’assessore alle infrastrutture Claudio Cicero. Erano presenti anche Giovanni Negri, presidente dell’Unione delle Associazioni di Campedello; Antonio Miotello, presidente onorario del gruppo Bersaglieri di Vicenza; Lauro Contati, presidente della sezione Fanti di Campedello; Diego Giretto, capogruppo Alpini di Campedello.

“Con una spesa complessiva di 115 mila euro abbiamo sistemato la pavimentazione in porfido e realizzato una recinzione intorno al monumento in modo da preservarlo da atti di inciviltà – ha spiegato l’assessore alle infrastrutture Claudio Cicero –; abbiamo, inoltre, sistemato l’area verde circostante, installato una vasca con due elettropompe per evacuare le acque meteoriche e sostituito due condotte del gas. In questo modo abbiamo risposto alle richieste delle associazioni combattentistiche di salvaguardia del monumento che, come ben ricordiamo, rappresenta la nostra storia, in memoria di tutte quelle persone che hanno dato la vita per la nostra patria. In futuro installeremo due cosiddetti “panettoni” di cemento con una catena in modo da evitare che si parcheggi a ridosso del monumento, soprattutto in occasione di manifestazioni”.

La sistemazione della piazzetta ha comportato una spesa complessiva di 25 mila euro, iva compresa, mentre il nuovo impianto di sollevamento è costato circa 90 mila euro, iva compresa.

Nel dettaglio, sono stati eseguiti interventi di realizzazione del nuovo impianto di sollevamento delle acque bianche, ricollocazione della pavimentazione in porfido della piazzetta e dei vialetti interni, e posa di una recinzione a protezione del monumento ai caduti e della sistemazione del verde. Il tutto ha permesso di dare una nuova veste all’area verde con parcheggio a servizio del quartiere di Campedello, intitolata nel 2015 al cavalier Giuseppe Milani, fervente promotore della attività delle associazioni combattentistiche del quartiere.

Interventi eseguiti

L’impianto di sollevamento a tutela della zona da possibili allagamenti è stato realizzato a cura del settore infrastrutture e gestione urbana tra settembre 2017 e febbraio 2018.

Due elettropompe sommergibili sono state installate in una vasca interrata sotto l’area verde: la rete di smaltimento delle acque meteoriche provenienti dal Villaggio Giuliano e da via Bertolo è stata, così, convogliata all’interno dell’impianto da cui si dipartono due nuove condotte che si dirigono fino al collettore di scarico al Bacchiglione, realizzato nel 2017 da Acque Vicentine vicino alla pista ciclabile Casarotto.

In questo modo viene garantita la sicurezza idraulica in tutta l’area del Villaggio Giuliano, in via Bertolo e in via Cristofferi, interessata da frequenti allagamenti a partire dall’alluvione del 2010.

Alla fine dell’estate 2018 sono stati eseguiti anche lavori alla nuova rete del gas metano a cura di Aim, per la sostituzione delle tubazioni esistenti. A ottobre 2018, infine, è stata sistemata la pavimentazione in cubetti di porfido, che presentava evidenti distacchi, a cura della ditta Fiemme Porfidi di Trento.

A fine marzo 2019 si è provveduto alla posa di una recinzione a protezione del monumento  in onore dei caduti, vittime militari e civili, in origine collocato lungo viale Riviera Berica, in prossimità dell’abitazione del cavalier Giuseppe Milani e nel 1965 trasferito nell’area verde di via Bertolo.

La recinzione è stata chiesta dall’Unione delle associazioni di Campedello, combattenti e reduci, fanti, alpini, donatori di sangue con l’obiettivo di tutelare e preservare il monumento che subisce frequenti danneggiamenti. La recinzione in ferro, dallo stile classico ed elegante, che ben si adatta allo stile del monumento, è stata realizzata dal fabbro Alessandro Del Vai (Val di Fiemme).

E’ stata, infine, riqualificata anche l’area verde con la posa di grandi tigli e farnie, oltre a carpini (a sud). Sono stati, inoltre, ripristinati i vialetti dopo la conclusione dei lavori idraulici. La recinzione e la sistemazione dell’area verde sono stati eseguiti grazie al contributo del settore verde pubblico.

0 visualizzazioni
Iscriviti alla newsletter